Tag

, ,

wVik Muniz, nato a São Paulo nel 1961, è considerato uno dei più importanti artisti brasiliani contemporanei. Per le sue opere utilizza ogni tipo di materiale, coniugando arte e impegno sociale. Uno dei suoi progetti più complessi è l’installazione di ‘Jardim Gramacho’, una delle più grandi discariche mondiali. Questa discarica si trova alla periferia di Rio de Janeiro, dove vivono soltanto i poveri e sono in molti a riciclare la spazzatura o a guadagnarsi da vivere così. Tra loro c’è il sognatore Tiao, che tenta di creare una cooperativa; l’intellettuale Zumbi o la giovanissima Suelen che, a 18 anni, ha già due figli piccoli e uno in arrivo, lavora nella discarica da quando ha 7 anni e ne è orgogliosa, perché sa che non finirà mai per la strada.

Questa sera ci ritroviamo per guardare questa pellicola che, purtroppo, non è riuscita a guadagnarsi un posto nella grande distribuzione e in italia è stata proiettata solo in piccoli circoli o cinema “indipendenti”.

E’ un film per riflettere sul mito della felicità, sulla generosità che trasforma le vite, sulla sostenibilità del nostro stile di vita. Ne parleremo con Rodrigo Diaz, Direttore del festival del cinema latino americano, originario di quella terra ma da anni vivente in Italia. Ci troveremo questa sera, alle ore 21.00, nell’Edificio centrale del Campus di Piazzale Europa, al primo piano dell’ala destra. Per vedere il trailer del film: http://www.youtube.com/watch?v=Vooc7emHwXk

Annunci